Fieracavalli: ecco la meglio gioventù – FISE VENETO

Fieracavalli: ecco la meglio gioventù

 
 

2014.11.12 – Progetto Giovani: progetto futuro. Ormai il PG è una realtà di proporzioni talmente consistenti da doversi considerare come una delle più belle manifestazioni ‘globali’ organizzate in Italia. E per rendersene conto basta constatare come la vivono tutte le componenti che ne sono coinvolte: ragazzi, prima di tutto, ma poi genitori, istruttori, dirigenti… A Verona – per esempio – oltre alla finale nazionale per il 2014 c’è stata anche la premiazione dei ragazzi veneti, quelli che hanno portato a termine da protagonisti la stagione agonistica fino alla finale che per l’appunto si è disputata in Fieracavalli. Il comitato regionale veneto ha quindi organizzato un appuntamento per premiare sia i concorrenti sia i loro tecnici in una delle sale messe gentilmente a disposizione dall’ente fiera. E’ stato un momento molto piacevole durante il quale ci si è ritrovati tutti assieme per celebrare le gesta sportive dei protagonisti del 2014 dando così il giusto risalto non solo alle persone ma anche ai circoli e alle scuole di equitazione che quotidianamente lavorano per ‘produrre’ allievi futuri uomini di cavalli. Ma veniamo ora alla finale, e alle ragazze e ai ragazzi veneti che si sono messi in evidenza.

Nel Livello 1 gruppo pony Sophia Siegmann su Clio si è classificata al 7° posto ex aequo, nel gruppo children Odette Costantino su Madeira è arrivata sul podio classificata al 3° posto, mentre nel gruppo junior Elettra Gugole su Robyn e Marta Faggin su Mr. Bean Z hanno ottenuto rispettivamente il 5° e il 7° posto ex aequo.

Nel Livello 2 brevetti gruppo children Giulia Tiveron su Welinda si è classificata al 4° posto mentre Riccardo Frasson su Elle Elle all’11°.

Nel Livello 2 primo grado quasi un piccolo trionfo veneto: nel gruppo children 2° posto di Alessandro Fontana su Amorose, mentre nel gruppo junior vittoria di Erica Razeti su Predaus, 4° posto di Federico Angelini su Junon du Cerisier, 6° ex aequo di Matilde Breoni su Wilma.

Infine il Livello 3. Vittoria di Noemi Wucherpfenning su Wendoline nel gruppo children, 6° posto di Francesco Rossetto su Cote d’Or nel gruppo junior.

Insomma, un esito davvero positivo per i giovani (meglio: per le giovani… !) veneti: eccellenti prestazioni che hanno portato a conseguenti eccellenti risultati.