I° Trofeo di Endurance “Sulle strade del Soave” – FISE VENETO

I° Trofeo di Endurance “Sulle strade del Soave”

14.04.2015 di Alessio Faccincani

Un esperimento pienamente riuscito. La macchina organizzativa del 1° Trofeo di Endurance “Sulle Strade del Soave” non ha sicuramente tradito le attese. Tutto è filato liscio. Nel territorio della vallata l’endurance, definibile come una maratona a cavallo, è stato il grande protagonista dell’ultima domenica di sport. I comuni di Cazzano di Tramigna, Monteforte d’Alpone, San Giovanni Ilarione, Tregnago, Illasi, Colognola ai Colli ed ovviamente Soave hanno gioiosamente abbracciato la disciplina. Sulle strade infatti un grande esercito di volontari, che ha pattugliato tutti i punti critici del percorso. La gara è scattata poco dopo le prime luci dell’alba. Tre le categorie che si sono misurate nella competizione: i debuttanti, la Cen A e la Cen B. Sergio Centomo, referente in loco dei Cavalieri Cenedesi di Vittorio Veneto, organizzatori principali della manifestazione, ha espresso così il suo entusiasmo. «Era francamente difficile immaginarsi un esordio migliore», racconta lui. «Il 1° Trofeo di Endurance ha riscosso un' ampia partecipazione di pubblico. Alla gara si sono iscritti ben 80 cavalieri. E’ stata una grande festa, abbellita da due tracciati sicuramente ben impostati. La gara infatti si è divisa fra un circuito basso ed uno sicuramente più ondulato. Tutti hanno apprezzato questo disegno». Apprezzato comunque l’intero apparato organizzativo. Un esempio? «La gestione veterinaria è stata ottima», evidenzia Mauro Guidolin, vicepresidente dei Cavalieri Cenedesi. «Ogni cavaliere ha gareggiato in massima sicurezza. Il 1° Trofeo di  Endurance “Sulle strade del Soave” merita di essere ripetuto. La gara è stata un ottimo veicolo per la promozione del territorio. Non c’è stato alcun aspetto negativo». All’ evento hanno presenziato Maria Vittoria Valle, presidente della Federazione Italiana Sport Equestri del Veneto; Marco Bet, presidente dei Cavalieri Cenedesi  e Renato Zotti, presidente dell’Associazione di Promozione Sociale in Corte di San Bonifacio, che ha supportato la manifestazione nelle fasi organizzative. Questi infine i vincitori di giornata. Nella categoria più ostica della Cen B, consistente in 90 Km, ha trionfato Donina Rubagotti Ramon, che ha fermato il cronometro sulle 6 ore e 24 minuti. Nella Cen A di 60 Km, invece, trionfo tedesco di  Hedi Winkler, che ha sbaragliato la concorrenza con una media di 14 km/h. L’ultimo risultato? Nella categoria debuttanti ha trionfato la promettente amazzone italiana Laura Peron, in sella a Liba.