SALTO OSTACOLI: ECCO I CAMPIONI REGIONALI 2015 – FISE VENETO

SALTO OSTACOLI: ECCO I CAMPIONI REGIONALI 2015

Campioanto La carriera sportiva e agonistica di Andrea Campagnaro si è arricchita di un nuovo importante successo: la conquista del titolo di campione regionale veneto individuale assoluto di secondo grado. Vittoria ottenuta ieri, martedì 2 giugno, presso gli impianti dello Sporting Club Paradiso di Sommacampagna (Verona) dove a partire da domenica 31 maggio è andata in scena la grande manifestazione che ha distribuito le medaglie individuali per la specialità del salto ostacoli. Andrea Campagnaro – nato il 9 aprile 1995, due Campionati d’Europa giovanili, medaglia d’argento nel Campionato d’Italia young rider 2014 – si è laureato campione in sella a Indiana Jones Max lasciandosi alle spalle Laura Lorenzetti, argento in sella a Leeza, e Alice Eulisse, bronzo su Love 2 Fly. Campagnaro ha chiuso il suo campionato con un punteggio totale di 7.79, contro i 12.00 e i 13.19 dei suoi diretti inseguitori: per lui il 3° posto nella prima prova (tempo tab. C) con la vittoria di Laura Lorenzetti e il 2° posto di Alice Eulisse, poi il 2° posto ex aequo con Laura Lorenzetti nella seconda prova di precisione (vittoria di Chiara Ruzzier su Amiko FZ BZ, unico percorso netto della prova), infine il 2° posto nella terza prova a due manches con due percorsi netti alle spalle di Silvia Zoppello vincitrice in sella a Baron van de B. (mentre Alice Eulisse terminava al 3° posto e Laura Lorenzetti al 4°, rispettivamente con uno e due errori nella seconda manche). Insomma: un rendimento costante e di eccellenza del neocampione assoluto, che gli ha meritatamente fruttato la medaglia più preziosa, pur se non si può disconoscere il grande merito delle due amazzoni che gli hanno reso davvero difficile la… vita agonistica nell’arco delle tre giornate di campionato.
Per quanto riguarda gli altri titoli in palio, campione assoluto seniores di I grado si è laureato Daniele Beghini in sella a Legolos, lasciandosi alle spalle Daniele Favaretto su Starlet de Belair e Jessica Cirabisi su Okano. Louly Jo Bruneau ha vinto invece il titolo assoluto juniores di I grado in sella a Toundra du Lasnier, precedendo Anna Costanzo Casonato su Reve des Etisses e Filippo Bucciarelli su Calvara P Z.
Il Criterium seniores di I grado ha visto il successo di Nadine Fantinato su Nitor davanti a Giulia Baldo su Felix di Boscochiaro e a Maria Elena Dalla Fontana su Askoll Rocky; quello juniores invece è stato vinto da Elena Tiarca su Europa Azim, poi Annamaria Soave su Ariginn e Eleonora Sartori su Amon.
Il Trofeo I grado juniores è andato a Martina Zanchi che si è lasciata alle spalle Jessica Romanini su Donnerknispel e Nicole Rusconi su Ambition; quello seniores è stato vinto da Francesca Varago su Nintenda con Gloria Casaroli su Clovio AF Bay al 2° posto e Ferdinando Gagliardi al 3°.
Nel Brevetto assoluto seniores vittoria di Asia Pozzato su Kimberly Vain, 2° posto di Valeria Bevilacqua su Pira e 3° di Davis Costalunga su Cause Way; in quello juniores successo di Alessandro Crestani su Vespino davanti a Sofia Gomiero su Tenetra e a Maddalena Marella su Bella Sempre. Nei Brevetti Criterium seniores vittoria di Teresa Sovrani in sella a Cochis, 2° posto di Emma Allart su Gulliver, 3° posto di Gabriella Traversa su Café,nel Criterium juniores Maria Vittoria Martari su Gasprina ha preceduto Roberto Forner su Pilgrim deJaizkibel e Giorgia Golin su Oregon des Tronces.

Nei Brevetti Trofeo Seniores Alessendra Zorzi su Eremo ha preceduto Orsola Sagramoso su Nino D'Eauze e Michela Zaffagni su Matisse Bella; n
ei Brevetti Trofeo juniores Matilde Segatto ha preceduto Fosca Zambon su Coni ed Eleonora Paccagnella su Sofie H.  Veniamo ora al capitolo Promesse: nel Criterium seniores vittoria di Silvia Gambato su Riojoa III, poi Alessandra Valle su Luksus e Valentina Meneghini su Larissa; nel Criterium juniores 1° posto ex aequo per Silvia Comencini su Magnifiek e Emma Ida Facchini su Unique, poi 3° ex aequo per Emma Fornaro su Leilani e Sara Caruso su Jasmine du Cil; nel Trofeo seniores Martina Busti su Tonik ha preceduto Giulia Franchetto su Jenny Lou e Kristine Kratirova su Toy A Uffa, in quello juniores vittoria di Elisa Properzi su Laerte della Fontanella davanti a Edoardo Pinzerato su Clevergirl e Alessia Valenti su Primavera Bizzarra.